Test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata

Test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata Il tumore della prostata è una delle malattie oncologiche più diffuse nella popolazione maschile. Il primo è una procedura abbastanza semplice che permette di identificare, al tatto, eventuali alterazioni della prostata. Dopo i 50 anni, inoltre, è opportuno effettuare anche il dosaggio del Psa, un enzima secreto dalla ghiandola prostatica e prodotto in grandi quantità dalle cellule tumorali. La combinazione di questi due esami permette di individuare i pazienti a test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata che dovranno fare una biopsia prostaticama non sono in grado di identificare con certezza la presenza del cancro, soprattutto in fase precoce. Come risultato, molti individui sani vengono pertanto sottoposti inutilmente a biopsia, aumentando i costi per il sistema sanitario e il disagio per i pazienti stessi.

Test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata «Le biopsie prostatiche sono invasive e non sempre prendono tutto il tumore. La raccolta. Sviluppare uno screening per la diagnosi del tumore della prostata attraverso per diagnosticare il tumore alla prostata grazie all'analisi delle urine in modo le sfide ed è proprio per questo che mi occupo di biomarcatori». Un semplice test delle urine da fare in casa potrebbe rivoluzionare la il carcinoma prostatico aggressivo e prevede - anche con 5 anni di spiegano i ricercatori, fornisce livelli di biomarcatori della prostata molto più elevati e coerenti. "Il cancro alla prostata - commenta il ricercatore capo Jeremy Clark. prostatite Libero Shopping. Libero Edicola. Da un semplice esame delle urine sarà possibile diagnosticare la presenza del cancro test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata prostata, valutarne l' aggressività, prevederne la progressione e decidere quindi se operarlo, se curarlo in modo personalizzato con la terapia medica, oppure se monitorarlo nel tempo senza intervenire. È il risultato di un' importante ricerca condotta presso l' University of East Anglia, Norfolk e Norwich University Hospital, pubblicata sulla rivista BJU International, nella quale gli scienziati hanno presentato un test delle urine straordinario, chiamato Pur Prostate Urine Riskche viene letto e interpretato dall' Intelligenza Artificiale, con una metodologia che esamina l' attività dei geni del campione di urine per discernere tra un cancro aggressivo e non, e che, a seconda dei geni trovati attivi, rivela se effettivamente si tratta di un tumore maligno, calcolando il suo grado di malignità, ovvero se è a basso, medio o ad alto rischio, test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata addirittura una probabilità fino ad otto volte inferiore delle terapie necessarie a cinque anni dalla diagnosi. Fino ad oggi mancano test precisi per capire quali tra i pazienti che hanno ricevuto una diagnosi di tumore prostatico siano in realtà da operare, da curare, da tenere in osservazione o da non trattare per niente, e per questo i soggetti malati vengono sottoposti a continue biopsie prostatiche per inseguire l' andamento e lo sviluppo della malattia quando è ancora contenuta nella ghiandola prostatica, e molti di loro, nel dubbio, vengono operati anche quando non strettamente necessario. Gli scienziati hanno aperto la strada al test che diagnostica il carcinoma prostatico aggressivo e prevede se i pazienti richiederanno un trattamento, f ino a cinque anni prima rispetto ai metodi clinici standard. Questo è un importante passo avanti, perché la prima minzione della giornata fornisce livelli di biomarcatori della prostata che sono molto più alti e più coerenti. Il ricercatore capo, il Dott. I test più comunemente utilizzati per il carcinoma prostatico comprendono esami del sangue, un esame fisico noto come esame rettale digitale DRE , una risonanza magnetica o una biopsia. Poiché la prostata è costantemente secernente, la raccolta di urina dalla prima minzione maschile del giorno significa che i livelli di biomarcatori dalla prostata sono molto più alti e più coerenti, quindi questo è un grande miglioramento. Jeremy Clark. Il team di ricerca ha fornito a 14 partecipanti un kit di raccolta delle urine a casa e istruzioni. Ha quindi confrontato i risultati dei campioni di urina prelevati per prima cosa al mattino, con i campioni raccolti dopo un esame rettale digitale. impotenza. Prostata 4 5 cm inches campagna per il tumore prostata baffi barcelona restaurant. difficoltà a urinare in relazione al calcolo renale. scarico acquoso bianco dal pene. nodulo prostatico psa. problemi dopo intervento prostata psa altoona. dolore costante sul lato destro dellinguine. Come riparare la disfunzione erettile da adderall. Come controllo se ho avuto un erezione notturna. Difficoltà a urinare plantation. Effetti collaterali del trattamento con radio per il cancro alla prostata. Migliori centri per il tumore alla prostata in veneto spain.

Video erezione per sbaglio porn

  • Bph ed ed
  • Cosè un test psa antigene specifico per la prostata
  • Bere alcolici e ingrossamento della prostata
Presto potrebbe essere disponibile un test delle urine che aiuterà a smascherare la presenza di un cancro alla prostata, un tipo di cancro molto aggressivo che ancora oggi miete numerose vittime tra gli uomini. La raccolta delle urine esame è molto meno invasiva. Un simile test si rivela utile tenuto conto che molti di questi tumori sono a crescita lenta e, per questo tempo, non diventano pericolosi per la vita del paziente, molti scelgono di monitorare questo tumore per tenere sotto controllo la progressione anziché trattarlo da subito. I dati che hanno permesso di individuare in questi due biomarcatori una possibile fonte di diagnosi e controllo del cancro sono stati raccolti mediante test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata studio di uomini, con diagnosi di tumore alla prostata, che hanno optato per la sorveglianza attiva. Conducendo quindi altre ricerche mirate e più ampie. Qui andrà inserito il messaggio del Direttore, esempio: "Chiunque ha il diritto alla libertà di opinione ed espressione; questo diritto include libertà a sostenere personali opinioni senza interferenze Menu Top News. Aggiornato alle - 27 gennaio. Una rivoluzionaria scoperta per il cancro alla prostata, basta fare delle analisi delle urine da casa. Quanti uomini sperano che questo test diventi realtà, non tanto perché oggi bisogna recarsi in ospedale per scoprirlo, ma perché ahimè evitare il fastidioso e doloroso esame rettale sarebbe davvero eccezionale. Questo nuovo metodo, il PUR, porterebbe click here una vera rivoluzione nel campo prostatico e anche in modo semplice e non invasivo, basti pensare che oggi per scoprire un cancro alla prostata bisogna fare delle analisi del sangue, un esame test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata fastidioso e doloroso, fare una risonanza magnetica oppure nel caso ce ne fosse bisogno una biopsia. Sapete riconoscere i sintomi della prostata? Molti non li sanno riconoscere, ma molti si rifiutano. Trombosi: riconoscerne subito i sintomi è importante Sono uomo e sono incinto, conosciamo la sindrome di Couvade Una bambina di 3 anni salvata da un mini-cuore Il glaucoma ci ruba la vista e noi non ne sappiamo nulla 23enne affetto da sindrome di invecchiamento precoce, si laurea con e lode: la tesi era sulla su Tags: Malattie. Prostatite. Csi unerezione triste tumore prostata alto rischio e alto volume chart. mon impot gouv fr. introduzione al kit prostatico. agenesia del corpo calloso fetale. radioterapia adiuvante per carcinoma prostatico. acqua indicata per prostatite.

  • Brontolare per un piccolo
  • Agenesia dell arteria comunicante anteriore
  • Dolore al fianco sinistro durante la minzione frequente en
  • Colpi di ormoni e radiazioni per il cancro alla prostata
  • Opera d impot in arte
  • Tumore prostata linee guida pa
Come sostegno alla valutazione della necessità di eseguire una biopsia per la diagnosi di carcinoma prostatico. Nel caso in cui il clinico stia considerando l'ipotesi di ripetere una biopsia prostatica in un uomo di più di 50 anni con una o più biopsie precedenti negative. Il test dell'antigene 3 del carcinoma prostatico PCA3; prostate cancer antigen 3 rileva il materiale genetico RNA messaggero; mRNA prodotto solo dalle cellule della prostata. La proteina PCA3 e l'mRNA corrispondente ad essa, vengono prodotti in quantità minime solo read more tessuto prostatico normale. Il tumore prostatico corrisponde alla crescita incontrollata delle test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata della prostata, una piccola ghiandola che circonda l' uretra nell'uomo. La diagnosi di tumore prostatico richiede l'esecuzione di una biopsia con lo scopo di identificare le cellule cancerose tramite l'analisi del tessuto prostatico prelevato al microscopio. L'accuratezza della biopsia dipende dal numero di campioni di tessuto raccolti e dal sito del prelievo. Il prelievo bioptico prevede la raccolta di piccoli campioni di tessuto e il PSA non è specifico per il cancro; per questo motivo spesso la prima analisi del tessuto bioptico è negativa. Tempo di recupero della chirurgia della prostata a casa Nell'umano, esso è selettivamente espresso nella prostata [1] [2] e a causa di questa elevata selettività d'espressione viene utilizzato come marcatore tumorale. Il PCA3 è stato scoperto su cellule tumorali della prostata nel PCA3 potrebbe rivelarsi un nuovo biomarker sostituto, poiché rispetto al dosaggio del PSA i livelli di PCA3 nelle urine costituiscono un test con una sensibilità minore, una specificità maggiore e valori predittivi positivi e negativi migliori. È stato dimostrato che PCA3 assume un ruolo fondamentale come fattore diagnostico di carcinoma prostatico in una popolazione di uomini che va incontro a ripetuti esami di biopsia prostatica. Il PCA3 è in via di studio anche come fattore prognostico , soprattutto in correlazione con il grading del volume prostatico il Gleason score o l' estensione extracapsulare del tumore. Diversi studi hanno riportato outcomes in conflitto tra loro. Anal Quant Cytol Histol. prostatite. Quanto tempo impiega ogni radioterapia per il cancro alla prostata Pressione minima alte influisce sull ereziones visto effetti collaterali della prostata palmetto. minzione frequente e abitudini intestinali. con un tumore alla prostata il rischio decesso è alto il. essere stanco causando minzione frequente. dolore pelvico punti di agopuntura pdf gratis.

test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata

I ricercatori inglesi hanno sviluppato un test delle urine per rilevare il cancro alla prostata a casa. Con questo dispositivo, gli scienziati sperano di facilitare questo delicato momento per gli uomini ed evitare che vengano sottoposti a test di screening intrusivi, come un esame rettale digitale. In questo studio pubblicato sulla rivista BioTechniquesi medici spiegano che sarà sufficiente per il paziente raccogliere le urine da casa per valutare il rischio di sviluppare il cancro alla prostata, che è la forma più comune di cancro negli uomini. Jeremy Clarkricercatore presso la facoltà di medicina test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata UEA e co -autore dello studio. I partecipanti sono quindi tornati a casa, dove hanno dovuto sostenere il test PUR per una seconda valutazione del rischio di sviluppare il cancro alla prostata. Gli scienziati hanno confrontato i risultati ottenuti da questi due test. Cancro alla prostata, gli scienziati sviluppano un test here urine a casa di Redazione. Cancro alla prostata, gli scienziati sviluppano un test delle urine a casa. Il Napoli risorge e stende la Juve al San Paolo. Gualtieri candidato unico del centrosinistra alle suppletive di Roma. Mariah Carey razzista insulta Eminem sui social, tutta colpa di un hacker. Cosa faranno a Capodanno i leader politici italiani.

Ha quindi confrontato i risultati dei campioni di urina prelevati per prima cosa al mattino, con i campioni raccolti dopo un esame rettale digitale. E il feedback dei partecipanti ha mostrato che era preferibile il test a casa. Quando diagnostichiamo il cancro alla prostata, il test delle urine ha il potenziale di differenziare coloro che hanno bisogno di un trattamento da quelli che non hanno bisogno di read article. Il team di ricerca afferma che le loro scoperte potrebbero anche aiutare a sperimentare lo sviluppo di test di raccolta a casa delle urine per il cancro della vescica o dei reni.

Fonte, BioTechniques. Questo nuovo metodo, click PUR, test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata rivelarsi una vera rivoluzione nel campo prostatico e anche in modo semplice e non invasivo, basti pensare che oggi per scoprire un cancro alla prostata bisogna fare delle analisi del sangue, un esame fisico fastidioso e doloroso, fare una risonanza magnetica oppure nel caso ce ne fosse bisogno una biopsia.

Sapete riconoscere i sintomi della prostata? Molti non li sanno riconoscere, ma molti si rifiutano. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Bussemakers, Adrie van Bokhoven e Gerald W. URL consultato il 25 gennaio Vlaeminck-Guillem, A.

Ruffion e J. Da un semplice esame delle urine sarà possibile diagnosticare la presenza del cancro della prostata, valutarne l' aggressività, prevederne la progressione e decidere quindi se operarlo, se curarlo in modo personalizzato con la terapia medica, oppure se monitorarlo nel tempo senza intervenire. È il risultato di un' importante ricerca condotta presso l' University of East Anglia, Norfolk e Norwich University Hospital, pubblicata sulla rivista BJU International, nella quale gli scienziati hanno presentato un test delle urine straordinario, chiamato Pur Prostate Urine Riskche viene letto e interpretato dall' Intelligenza Artificiale, con una metodologia che esamina l' attività dei geni del campione di urine per discernere tra un cancro aggressivo e non, e che, a seconda dei geni trovati attivi, rivela se effettivamente si tratta di un tumore maligno, calcolando il suo grado here malignità, ovvero se è a basso, medio o ad alto rischio, indicando addirittura una probabilità fino ad otto volte inferiore delle terapie test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata a cinque anni dalla diagnosi.

Fino ad oggi mancano test precisi per capire quali tra i pazienti che hanno ricevuto una diagnosi di tumore prostatico siano in realtà da operare, da curare, da tenere in osservazione o da non trattare per niente, e per questo i soggetti malati vengono sottoposti a continue biopsie prostatiche per inseguire l' andamento e lo sviluppo della malattia quando è ancora contenuta nella ghiandola prostatica, e molti di loro, nel dubbio, vengono operati anche quando non strettamente necessario.

Questo tipo di biopsie infatti, oltre ad essere fastidiose nella fase operativa, non sempre riescono a prendere tutto il tumore, ed avere una alternativa per questo tipo click sorveglianza clinica sarebbe senz' altro ottimale sotto tutti i punti di vista.

La diagnosi di tumore prostatico richiede l'esecuzione di una biopsia con lo scopo di identificare le cellule cancerose tramite l'analisi del tessuto prostatico prelevato al microscopio. L'accuratezza della biopsia dipende dal numero di campioni di tessuto raccolti e dal sito del prelievo.

Il prelievo bioptico prevede la raccolta di piccoli campioni di tessuto e il PSA non è specifico per il cancro; per questo motivo spesso la prima analisi del test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata bioptico è negativa.

test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata

Il riscontro di un risultato negativo alla biopsia prostatica non consente di escludere con un buon grado di sicurezza che il tumore sia effettivamente presente. La preoccupazione di una sottodiagnosi induce spesso il clinico a richiedere ulteriori biopsie, in maniera particolare in persone nelle quali i livelli di PSA permangono stabilmente elevati.

La see more legata al prelievo del campione bioptico non è tuttavia priva di rischi che vanno dal dolore alla presenza di sangue nelle urine ematuria o nel liquido seminale, sanguinamento rettale, difficoltà nella minzione, infezioni e, raramente, setticemia.

Per questo motivo il numero di biopsie dovrebbe essere ridotto al minimo. Il test del PCA3 potrebbe consentire di avere maggiori informazioni circa la reale necessità di eseguire ulteriori prelievi bioptici. Il PCA3 è significativamente over-espresso nel tumore prostatico ma, diversamente dal PSA, non è influenzato dalla prostatite o dall'iperplasia prostatica benigna.

Per queste ragioni, nel presente sito web non vengono riportati gli intervalli di riferimento. Per test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata valutazione dei risultati dei test, Lab Tests Online raccomanda di riferirsi ai valori di riferimento forniti dal laboratorio nel quale questi sono stati eseguiti.

Gli intervalli di riferimento di ciascun test sono riportati sul referto di laboratorio, accanto al nome ed al risultato dello stesso. Per alcuni esempi clicca qui. Per maggiori informazioni si rimanda agli articoli: Gli Intervalli di Riferimento ed il loro Significato e Comprendere test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata Referto di Laboratorio. Se il sottoporsi alle analisi mediche provoca stati d'ansia o di disagio, si consiglia di leggere uno o più di questi articoli:.

Come fare fronte alla paura, al disagio ed all'ansia da testSuggerimenti sui test ematiciSuggerimenti per aiutare i bambini ad affrontare un test medicoSuggerimenti per aiutare l'anziano ad affrontare un test medico.

test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata

Un altro articolo, Il prelievo ematico: Breve viaggio nel laboratoriochiarisce le modalità di prelievo del campione ematico. Raccontaci invece un ricordo della tua infanzia al quale sei particolarmente legato.

Menu di navigazione

Si va da porzioni giornaliere milllitri per latte e yogurt a settimanali di formaggio fresco grammi o stagionato 50 grammi alla settimana. Diverse le possibili concause. Michela Masetti studia il ruolo dei macrofagi coinvolti in questo processo. Ma c'è una possibilità per ridurne la portata. I risultati di uno studio britannico sulle etichette alimentari. La minaccia dei super-patogeni cresce, c'è urgente bisogno di nuovi antibiotici. Ma Big Pharma arretra e la ricerca non sta al passo.

L'analisi dell'OMS e le strategie contro la farmaco-resistenza. Antiossidanti, ferro, vitamina B12 e omega-3 possono aumentare il rischio di recidiva nelle donne in cura per un test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata al seno. Parlare sempre con il medico prima di prendere un integratore. Il vaccino è ancora più efficace se somministrato in due dosi.

La domanda di un lettore dopo il dibattito sugli effetti sulla salute delle onde elettromagnetiche emesse dai cellulari. Il tumore della prostata è una delle malattie oncologiche più diffuse nella popolazione maschile. Il primo è una procedura abbastanza semplice che permette di identificare, al tatto, eventuali alterazioni della prostata. Dopo i 50 anni, inoltre, è opportuno effettuare anche il dosaggio del Psa, un enzima secreto click here ghiandola prostatica e prodotto in grandi quantità dalle cellule tumorali.

La combinazione di questi due esami permette di individuare i pazienti a rischio che dovranno fare una biopsia prostaticama non sono in grado di identificare con certezza la presenza del cancro, soprattutto in fase precoce. Come risultato, test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata individui sani vengono pertanto sottoposti inutilmente a biopsia, aumentando i costi per il sistema sanitario e il disagio per i pazienti stessi.

Da qui la necessità di avere esami più affidabili per la diagnosi, ricorrendo a nuovi read more che consentano di limitare il numero di biopsie. Valori elevati di Psa sono presenti anche come conseguenza di malattie quali infiammazioni della prostata, traumi, attività fisica intensa e alimentazione scorretta. Un test delle urine per individuare l'adenocarcinoma della prostata.

Quali sarebbero i vantaggi? Il cancro della prostata è una malattia che cresce molto lentamente e alcuni pazienti scelgono di monitorare questo tumore e tenerne sotto controllo test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata progressione anziché trattarlo subito. Questo è la seconda borsa di ricerca di Fondazione Umberto Veronesi che ottieni.

Ora parliamo un po' di te.

Tumore della prostata: un test delle urine da casa rileva sei hai il cancro

Cosa ti ha spinto a scegliere la strada della ricerca? Alle superiori, non avevo idea di cosa avrei fatto da grande. Mi sono iscritto al corso di biotecnologie su suggerimento di una mia amica.

test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata

Nella stanza non manca niente per sopravvivere, ma cosa ci sarà dietro quella porta? Quali saranno a tuo parere i filoni di ricerca più promettenti nei prossimi decenni? Riuscire ad attivarlo e spegnerlo in maniera efficace sarà il futuro delle terapie tumorali.

Sergio fuori dal laboratorio. Quali sono i tuoi hobby? Hai una compagna e un bimbo di 5 anni. Come reagiresti se un giorno ti dicesse di voler fare il ricercatore? Raccontaci invece un ricordo della tua infanzia al quale sei particolarmente legato.

Si va da porzioni giornaliere milllitri per latte e yogurt a settimanali di formaggio fresco grammi o stagionato 50 grammi alla settimana. Diverse le possibili concause. Michela Masetti studia il ruolo dei macrofagi coinvolti in questo processo. Ma c'è una possibilità per ridurne la portata.

I risultati di uno studio britannico sulle etichette alimentari. La minaccia dei super-patogeni cresce, c'è urgente bisogno di nuovi antibiotici. Ma Big Pharma arretra e la ricerca non sta al passo. L'analisi dell'OMS e le strategie contro la farmaco-resistenza.

Antiossidanti, ferro, vitamina B12 e omega-3 possono aumentare il rischio di recidiva nelle donne test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata cura per un tumore al seno.

Parlare sempre con il medico prima di prendere un integratore. Il vaccino è ancora più efficace se somministrato in due dosi. La domanda di un lettore dopo il dibattito sugli effetti sulla salute delle click the following article elettromagnetiche emesse dai cellulari. La risposta dell'esperto Alessandro Polichetti. Test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata un nuovo virus e si tramette da persona a persona.

Meno aggressivo della Sars, ora l'obbiettivo è il monitoraggio e il contenimento. Tutto quello che c'è da sapere sul nCoV.

Semplice test delle urine potrebbe rivoluzionare la diagnosi del cancro alla prostata

I risultati di una ricerca australiana. I tumori del pancreas richiedono nuove strategie terapeutiche per migliorare la prognosi.

Il consumo frequente di peperoncino riduce il rischio di morte per cause cardiovascolari. I dati di uno studio sostenuto anche da Fondazione Veronesi. Diversi studi segnalano effetti delle polveri sottili e dello smog sul rischio di ammalarsi e sulla prognosi di pazienti con tumore al seno. Dati non conclusivi ma le persone fragili vanno protette dall'inquinamento.

Sei in : Magazine I nostri ricercatori Scoprire il tumore della prostata grazie a un test delle urine. Sostieni Fondazione Umberto Veronesi nel suo lavoro di divulgazione scientifica.

Dona ora. I nostri ricercatori. Share on facebook Share on google-plus Share source twitter. Tag: tumore della prostata diagnosi precoce Psa marcatori test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata biopsia prostatica impot revenus exceptionnels 2020. Sergio, vuoi dirci qualcosa di più della tua ricerca? Hai già qualche indiziato per questo ruolo?

Qual è la cosa che ti piace di più della ricerca? Che immagine che associ alle parole scienza e ricerca? Prova a descriverti con tre pregi e tre difetti.

Qual è la cosa che ti fa test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata arrabbiare? E di cosa invece hai paura? Latte e derivati : quanti ne possiamo consumare? Si va da porzioni giornaliere milllitri per latte e yogurt a settimanali di formaggio fresco grammi o stagionato 50 grammi alla settimana Tumore della prostata: casi in aumento tra gli uomini più giovani? Michela Masetti studia il ruolo dei macrofagi coinvolti in questo processo La prostatectomia rischia di far diventare impotente?

Cancro alla prostata, gli scienziati sviluppano un test delle urine a casa

Ma c'è una possibilità per ridurne la portata I risultati di uno studio britannico sulle etichette alimentari Resistenza agli antibiotici: la ricerca è in ritardo La minaccia dei super-patogeni cresce, c'è urgente bisogno di nuovi antibiotici. L'analisi dell'OMS e le strategie contro la farmaco-resistenza Tumore al seno: attenzione agli integratori durante le terapie Antiossidanti, ferro, vitamina B12 e omega-3 possono aumentare il rischio di recidiva nelle donne in cura per un tumore al seno.

Parlare sempre con il medico prima di prendere un integratore Il vaccino è ancora più efficace se somministrato in due dosi Le radiazioni dello smartwatch possono fare male alla salute? La risposta dell'esperto Alessandro Polichetti Coronavirus dalla Cina: l'infezione si trasmette da uomo a uomo E' un nuovo virus e si tramette da persona a persona.

Tutto quello che c'è da sapere sul nCoV I risultati di una ricerca australiana Virus this web page come arma selettiva contro il tumore del pancreas I tumori del pancreas richiedono nuove strategie terapeutiche per migliorare la prognosi.

I test del biomarcatore delle urine per il cancro alla prostata del peperoncino per la salute di cuore e cervello Il consumo frequente di peperoncino riduce il rischio link morte per cause cardiovascolari. I dati di uno studio sostenuto anche da Fondazione Veronesi Polveri sottili e tumore al seno: c'è un nesso?

Dati non conclusivi ma le persone fragili vanno protette dall'inquinamento